Play Hospital

16 Luglio 2019

IL VALORE FONDAMENTALE DEL GIOCO

La storia di un desiderio che prende vita, un progetto che intende tutelare l’importanza dell’attività ludica nell’ambiente ospedaliero. Olga Sbutega è la mamma di una piccola paziente, in cura da più di due anni presso il Day Hospital (DH) del Dipartimento Onco-Ematologia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (OPBG). In questi mesi di obbligata ospedalizzazione, Olga comprende le potenzialità delle attività ludiche i bambini e l’importanza di sviluppare nuove opportunità di gioco.

Per la sua bimba e per tutti gli amichetti di reparto, infatti, il gioco ha un valore davvero prezioso, in grado di cambiare il corso di giornate troppo lunghe ed impegnative. Da qui la ricerca di un supporto e l’idea di contattare LeuceVia.

Da subito nasce la condivisione di un sogno, portare i giocattoli a tutti i bambini per dare un sorriso alle loro giornate. La realtà è dietro l’angolo e decidono così di aprire sul social network Facebook una raccolta fondi per il compleanno di Olga, con l’obiettivo di strutturare un progetto per la distribuzione di materiale ludico e didattico, inizialmente a favore del DH del Dipartimento di Onco-Ematologia dell’OPBG, ma con l’intenzione di espanderlo in altri reparti e in altri ospedali pediatrici. A completare la fantastica opera di sensibilità ed a fornire il suo contributo in tema di giocattoli interviene la nota catena internazionale di negozi Flying Tiger Copenhagen che, percepito il nobile fine dell’iniziativa, mette a disposizione i suoi prodotti a disposizione del progetto.

È così che prende vita “PLAY HOSPITAL”, un flusso continuo di invio di giocattoli, quadernini, puzzle, pennarelli, pennelli, borse in tela da colorare, cerotti in lattice a tema, barattolini di pongo e tanto altro. La mission, con il contributo indispensabile dell’equipe medica dell’OPBG, è quella di incoraggiare e diffondere l’importanza dell’attività ludica nell’ambiente ospedaliero, finalizzata a favorire l’adattamento psicologico dei bambini alla malattia e a ridurre l’impatto traumatico dell’ospedalizzazione.

 

Sostieni Play Hospital...per un altro anno!

Anche una piccola donazione può fare la differenza.