Informativa Privacy

16 maggio 2016

INFORMATIVA PRIVACY

INFORMATIVA IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI AI SENSI DEL REGOLAMENTO (UE) 2016/679 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO DEL 27 APRILE 2016 RELATIVO ALLA PROTEZIONE DELLE PERSONE FISICHE CON RIGUARDO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI, NONCHÉ ALLA LIBERA CIRCOLAZIONE DI TALI DATI E CHE ABROGA LA DIRETTIVA 95/46/CE (REGOLAMENTO GENERALE SULLA PROTEZIONE DEI DATI)

La informiamo che per l’instaurazione e l’esecuzione del rapporto associativo, l’Associazione “Leucevia” tratterà i Tuoi dati personali nel rispetto del Regolamento UE 2016/679, esclusivamente per lo svolgimento dell’attività istituzionale e per la gestione del rapporto associativo, ed in particolare per:
– la corrispondenza e rintracciabilità dei soci e volontari e la convocazione alle assemblee;
– il pagamento della quota associativa;
– l’adempimento degli obblighi di legge e assicurativi;
– le campagne di informazione e sensibilizzazione.
I trattamenti saranno svolti e i dati conservati da incaricati autorizzati, in forma cartacea e informatica.
I dati non saranno comunicati a terzi né saranno diffusi.
L’indicazione del nome, data di nascita, indirizzo, telefono e mail è necessaria per la gestione del rapporto associativo e per l’adempimento degli obblighi di legge.
Il conferimento degli altri dati è facoltativo.
Al momento della cessazione del rapporto associativo, i dati non saranno più trattati e saranno conservati esclusivamente nel libro soci cartaceo custodito presso l’Associazione.
Ove i dati personali siano trasferiti verso paesi dell’Unione Europea o verso paesi terzi o ad un’organizzazione internazionale, nell’ambito delle finalità sopra indicate, Ti sarà comunicato se esista o meno una decisione di adeguatezza della Commissione UE.
I dati personali saranno:
– trattati in modo lecito, corretto e trasparente nei confronti dell’interessato;
– raccolti per finalità determinate, esplicite e legittime, e successivamente trattati in modo che non sia incompatibile con tali finalità;
– adeguati, pertinenti e limitati a quanto necessario rispetto alle finalità per le quali sono trattati;
– esatti e, se necessario, aggiornati;
– conservati in una forma che consenta l’identificazione degli interessati per un arco di tempo non superiore al conseguimento delle finalità per le quali sono trattati;
– trattati in maniera da garantire un’adeguata sicurezza dei dati personali, compresa la protezione, mediante misure tecniche e organizzative adeguate, da trattamenti non autorizzati o illeciti e dalla perdita, dalla distruzione o dal danno accidentali.

■ FINALITÀ DEL TRATTAMENTO:

I dati personali conferiti attraverso il sito saranno trattati nell’ambito della consueta attività dell’Associazione.
Il trattamento riguarda i dati anagrafici, l’indirizzo e numero telefonico ed i dati relativi alle modalità di pagamento della quota associativa/donazione (coordinate bancarie / postali / Paypal), ed ogni altro dato personale necessario al perseguimento dello scopo della Onlus ed in particolare per la gestione del rapporto associativo: iscrizione nel libro soci, invio delle convocazioni e del materiale informativo sull’attività della organizzazione.
I dati verranno trattati in relazione agli obblighi statutari e alle finalità istituzionali dell’ Associazione, al fine di consentire una efficace comunicazione con gli associati, per pubblicizzare le Nostre attività e per promuovere la ricerca scientifica.

■ DATI RELATIVI A TRANSAZIONI FINANZIARIE ONLINE:
Per effettuare una donazione o un versamento sul sito “Leucevia”, l’associato – ovvero il donatore volontario – dovrà inserire i dati e/o codici riservati della carta di credito, delle coordinate bancarie, del servizio PayPal o di altri strumenti di pagamento.
I dati utilizzati verranno acquisiti direttamente su una pagina che comunicherà attraverso protocollo di crittazione sicuro con il fornitore del servizio di pagamento che agirà in qualità di autonomo titolare del trattamento, senza transitare dal server di Leucevia che, quindi, non tratteranno in alcun modo tali dati. I dati verranno acquisiti in formato criptato e secondo i requisiti di sicurezza.

■ MODALITÀ DEL TRATTAMENTO:

In relazione alle indicate finalità, il trattamento dei dati avverrà principalmente mediante l’utilizzo di strumenti e procedure idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza e potrà essere effettuato sia mediante supporti cartacei, sia con l’ausilio di mezzi informatici.

■ CONSERVAZIONE DEI DATI:

I dati forniti saranno conservati per il tempo strettamente necessario al perseguimento delle finalità sopra descritte, anche nel rispetto della normativa vigente in materia fiscale.

■ TITOLARE DEL TRATTAMENTO:

Titolare del trattamento dei dati è l’ Associazione Onlus “LEUCEVIA”, con sede legale in Roma, Via Giuseppe Belluzzo n. 27, nella persona del Presidente pro tempore.

■ RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO:

Ai sensi dell’art. 28 del Regolamento UE 2016/679, le operazioni di trattamento dei dati potranno essere effettuate, per conto del titolare del trattamento, solo da responsabili che presentino garanzie sufficienti per mettere in atto misure tecniche e organizzative adeguate in modo tale che il trattamento soddisfi i requisiti del presente regolamento e garantisca la tutela dei diritti dell’interessato. Il responsabile del trattamento non ricorre a un altro responsabile senza previa autorizzazione scritta, specifica o generale, del titolare del trattamento.

■ COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE:

I dati raccolti verranno trattati nel pieno rispetto della riservatezza con strumenti sia informatici che cartacei e con l‘osservanza delle dovute misure di sicurezza.
I dati forniti, esclusivamente per l’esecuzione del rapporto associativo, potranno essere comunicati alle seguenti categorie di soggetti, in qualità di responsabili o incaricati, nominati dal titolare del trattamento:
– soci fondatori;
– segreteria interna;
– collaboratori interni e professionisti (avvocati, commercialisti, notai);
– enti pubblici cui siamo tenuti per legge o per convenzione a conferire i dati.

■ DIRITTI DI CUI ALL’ART. 15 del GDPR:

L’Associazione “Leucevia” informa, infine, che in ogni momento l’interessato potrà esercitare i suoi diritti nei confronti del Titolare del trattamento ai sensi dell’art. art. 15 GDPR.
L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano e in tal caso, di ottenere l’accesso ai dati personali e alle seguenti informazioni: a) le finalità del trattamento; b) le categorie di dati personali in questione; c) i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali; d) quando possibile, il periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure, se non è possibile, i criteri utilizzati per determinare tale periodo; e) l’esistenza del diritto dell’interessato di chiedere al titolare del trattamento la rettifica o la cancellazione dei dati personali o la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento; f) il diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo; g) qualora i dati non siano raccolti presso l’interessato, tutte le informazioni disponibili sulla loro origine; h) l’esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione di cui all’articolo 22, paragrafi 1 e 4, e, almeno in tali casi, informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l’importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l’interessato.
Qualora i dati personali siano trasferiti a un paese terzo o a un’organizzazione internazionale, l’interessato ha il diritto di essere informato dell’esistenza di garanzie adeguate ai sensi dell’articolo 46 relative al trasferimento.
Il titolare del trattamento fornisce una copia dei dati personali oggetto di trattamento. In caso di ulteriori copie richieste dall’interessato, il titolare del trattamento può addebitare un contributo spese ragionevole basato sui costi amministrativi. Se l’interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, e salvo indicazione diversa dell’interessato, le informazioni sono fornite in un formato elettronico di uso comune.
Il diritto di ottenere una copia di cui al paragrafo 3 non deve ledere i diritti e le libertà altrui.

■ DIRITTI DI CUI ALL’ART. 1 6 del GDPR: DIRITTO DI RETTIFICA

L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l’interessato ha il diritto di ottenere l’integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa.

■ DIRITTI DI CUI ALL’ART. 1 7 del GDPR: DIRITTO ALLA CANCELLAZIONE («DIRITTO ALL’OBLIO»)

L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo e il titolare del trattamento ha l’obbligo di cancellare senza ingiustificato ritardo i dati personali, se sussiste uno dei motivi seguenti: a) i dati personali non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati; b) l’interessato revoca il consenso su cui si basa il trattamento conformemente all’articolo 6, paragrafo 1, lettera a), o all’articolo 9, paragrafo 2, lettera a), e se non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento; c) l’interessato si oppone al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1, e non sussiste alcun motivo legittimo prevalente per procedere al trattamento, oppure si oppone al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 2; d) i dati personali sono stati trattati illecitamente; e) i dati personali devono essere cancellati per adempiere un obbligo legale previsto dal diritto dell’Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento; f) i dati personali sono stati raccolti relativamente all’offerta di servizi della società dell’informazione di cui all’articolo 8, paragrafo 1.

■ DIRITTI DI CUI ALL’ART. 1 8 del GDPR: DIRITTO DI LIMITAZIONE DI TRATTAMENTO

L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la limitazione del trattamento quando ricorre una delle seguenti ipotesi: a) l’interessato contesta l’esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento per verificare l’esattezza di tali dati personali; b) il trattamento è illecito e l’interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l’utilizzo; c) benché il titolare del trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all’interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria; d) l’interessato si è opposto al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1, in attesa della verifica in merito all’eventuale prevalenza dei motivi legittimi del titolare del trattamento rispetto a quelli dell’interessato.
Se il trattamento è limitato a norma del paragrafo 1, tali dati personali sono trattati, salvo che per la conservazione, soltanto con il consenso dell’interessato o per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria oppure per tutelare i diritti di un’altra persona fisica o giuridica o per motivi di interesse pubblico rilevante dell’Unione o di uno Stato membro.
L’interessato che ha ottenuto la limitazione del trattamento a norma del paragrafo 1 è informato dal titolare del trattamento prima che detta limitazione sia revocata.

■ DIRITTI DI CUI ALL’ART. 1 9 del GDPR: OBBLIGO DI NOTIFICA IN CASO DI RETTIFICA O CANCELLAZIONE DEI DATI PERSONALI O LIMITAZIONE DEL TRATTAMENTO

Il titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali rettifiche o cancellazioni o limitazioni del trattamento effettuate a norma dell’articolo 16, dell’articolo 17, paragrafo 1, e dell’articolo 18, salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento comunica all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

■ DIRITTI DI CUI ALL’ART. 20 DEL GDPR: DIRITTO ALLA PORTABILITÀ DEI DATI

L’interessato ha il diritto di ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che lo riguardano forniti a un titolare del trattamento e ha il diritto di trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte del titolare del trattamento cui li ha forniti qualora: a) il trattamento si basi sul consenso ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 1, lettera a), o dell’articolo 9, paragrafo 2, lettera a), o su un contratto ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 1, lettera b); e b) il trattamento sia effettuato con mezzi automatizzati. 2. Nell’esercitare i propri diritti relativamente alla portabilità dei dati a norma del paragrafo 1, l’interessato ha il diritto di ottenere la trasmissione diretta dei dati personali da un titolare del trattamento all’altro, se tecnicamente fattibile. 3. L’esercizio del diritto di cui al paragrafo 1 del presente articolo lascia impregiudicato l’articolo 17. Tale diritto non si applica al trattamento necessario per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento. 4. Il diritto di cui al paragrafo 1 non deve ledere i diritti e le libertà altrui.

■ DIRITTI DI CUI ALL’ART. 21 del GDPR: DIRITTO DI OPPOSIZIONE

L’interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 1, lettere e) o f), compresa la profilazione sulla base di tali disposizioni. Il titolare del trattamento si astiene dal trattare ulteriormente i dati personali salvo che egli dimostri l’esistenza di motivi legittimi cogenti per procedere al trattamento che prevalgono sugli interessi, sui diritti e sulle libertà dell’interessato oppure per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria. Qualora i dati personali siano trattati per finalità di marketing diretto, l’interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che lo riguardano effettuato per tali finalità, compresa la profilazione nella misura in cui sia connessa a tale marketing diretto. 3. Qualora l’interessato si opponga al trattamento per finalità di marketing diretto, i dati personali non sono più oggetto di trattamento per tali finalità.
Il diritto di cui ai paragrafi 1 e 2 è esplicitamente portato all’attenzione dell’interessato ed è presentato chiaramente e separatamente da qualsiasi altra informazione al più tardi al momento della prima comunicazione con l’interessato.
Nel contesto dell’utilizzo di servizi della società dell’informazione e fatta salva la direttiva 2002/58/CE, l’interessato può esercitare il proprio diritto di opposizione con mezzi automatizzati che utilizzano specifiche tecniche.
Qualora i dati personali siano trattati a fini di ricerca scientifica o storica o a fini statistici a norma dell’articolo 89, paragrafo 1, l’interessato, per motivi connessi alla sua situazione particolare, ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguarda, salvo se il trattamento è necessario per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico.
L’esercizio dei diritti può essere esercitato mediante comunicazione scritta da inviare all’indirizzo mail: info@leucevia.it o mediante lettera raccomandata a/r presso la sede dell’Associazione.

■ COMUNICAZIONE DI UNA VIOLAZIONE DEI DATI PERSONALI ALL’INTERESSATO:

Ai sensi dell’art. 34 del GDPR, quando la violazione dei dati personali è suscettibile di presentare un rischio elevato per i diritti e le libertà delle persone fisiche, il titolare del trattamento comunica la violazione all’interessato senza ingiustificato ritardo.
La comunicazione all’interessato di cui al paragrafo 1 del presente articolo descrive con un linguaggio semplice e chiaro la natura della violazione dei dati personali e contiene almeno le informazioni e le misure di cui all’articolo 33, paragrafo 3, lettere b), c) e d).
Non è richiesta la comunicazione all’interessato di cui al paragrafo 1 se è soddisfatta una delle seguenti condizioni: a) il titolare del trattamento ha messo in atto le misure tecniche e organizzative adeguate di protezione e tali misure erano state applicate ai dati personali oggetto della violazione, in particolare quelle destinate a rendere i dati personali incomprensibili a chiunque non sia autorizzato ad accedervi, quali la cifratura; b) il titolare del trattamento ha successivamente adottato misure atte a scongiurare il sopraggiungere di un rischio elevato per i diritti e le libertà degli interessati di cui al paragrafo 1; c) detta comunicazione richiederebbe sforzi sproporzionati. In tal caso, si procede invece a una comunicazione pubblica o a una misura simile, tramite la quale gli interessati sono informati con analoga efficacia.

■ APPLICABILITA’ D.LGS. N. 196/2003

Il Regolamento UE 2016/679 non ha comportato l’abrogazione dell’attuale normativa italiana (“Codice in materia di protezione dei dati personali” di cui al D.Lgs. n. 196/2003), la quale, resta applicabile in tutte le norme non incompatibili con il GDPR.

Associazione LeuceVia Onlus